26 febbraio 2011

L’ultima pagina tu girala
che non sempre la parola “fine” è scritta nei romanzi
non sempre le storie finiscono
anzi credici, anche se non torni
come in questi novanta lunghissimi giorni
credici, anche se non torni
come in questi novanta lunghissimi giorni
E noi cadiamo su chi non cerchiamo più
trovato un corpo manchi solamente tu
trovato questo manchi solo tu
il vuoto che reclama spazio
vuoto che reclama spazio
Rimani ancora con noi a convivere con i ragni
rimani ancora se puoi, lascia che la notte si bagni
rimani ancora con noi a convivere con i ragni
rimani ancora se puoi, questa notte pioverà come tre mesi fa
È la notte che ritorna tutte le volte
che ci vede partire, che ci vede morire
per fare questa via crucis non serve pregare a gran voce
per fare questa via crucis non serve la croce
non serve la croce